GABANELLI: "LA VERITA', SPESSO, E' NEL NOME DEL GIORNALISTA CHE HA SCRITTO LA NOTIZIA!"

1.12.2017.gabanelli

GABANELLI: "LA VERITA', SPESSO, E' NEL NOME DEL GIORNALISTA CHE HA SCRITTO LA NOTIZIA!"

Buongiorno Milena, benvenuta. Cos'è la verità e cos'è la falsità. Lei come si orienta sotto questo punto di vista quando legge una notizia?

Intanto leggo il nome del collega. Se ha reputazione è sicuro - o quasi - che la notizia è stata verificata e controllata. Ci saranno supporto e fonti auterevoli! La verità è che questo un lettore non lo può sapere! Si fida della testata e del nome. Il marchio fa tutta la differenza. Questo non vuol dire che chi ha non il nome dice una balla eh, assolutamente! Però se non conosciamo quella testata o quel giornalista, allora è meglio approfondire la notizia!

Gran parte delle persone si informa sui social. In quel caso come si fa ad arginare questo fenomeno?

Bisogna anche dire però, che Faceboiok attinge a notizie che sono state pubblicate dai media tradizionali. Per raccogliere notizie ci vuole gente che è pagata per fare questo. Si suppone, insomma, che siano verificate. Quello che consiglio io è: quando trovi un link vai a vedere a chi corrisponde. Se corrisponde a una testata autorevole è assai probabile che la notizia sia certificata. C'è anche da precisare una cosa: l'auterovolezza sul web è data anche dall'indicizzazione di alcuni contenuti sui motori di ricerca. Magari se un articolo è in prima posizione ha una certa rispettabilità anche se è una bufala. Quello che consiglio al lettore che ha voglia di non farsi confondere le idee è di far sempre riferimento alla certificazione. 

Milena, può darci un modello di verità e falsità?

Quando Hilary Clinton è svenuta dopo un intervento, in rete girava la voce che avesse una tremenda malattia, ma ovviamente questa cosa non era vera. Ma è rimbalzata con una viralità tale che è stata ripresa da tutti e poi smentita poco dopo. In realtà però, andando a fondo nella notizia, non si capiva da dove arrivava. La verità sta anche nelle certificazioni degli enti di ricerca più accreditati! 

Questo sito utilizza cookies per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.