GMAIL: GUIDA ALLA NUOVA INTERFACCIA DI GESTIONE DELLA POSTA

Gmail

Chi fa uso frequente della posta elettronica di "casa Google"se ne sarà accorto, l'interfaccia della propria casella è profondamente cambiata!

Si tratta di un nuovo ed utile aggiornamento rilasciato dal colosso statunitense per semplificare la gestione della propria corrispondenza. La novità principale è rappresentata dall'introduzione di alcune "schede" di catalogazione mail, veri e propri contenitori nei quali smistare, spostare o riordinare la posta in entrata.

Nuova Interfaccia Gmail

Tra le schede facoltative di default ritroviamo quella "Principale", destinazione ideale di tutta la posta in entrata, quella "Social" preposta ad accogliere le mail provenienti dai social network e quella intitolata "Promozioni" in cui si riverseranno le mail promozionali in arrivo. A queste tre si aggiungono "Aggiornamenti" e "Forum", archivi ideali per procedure bancarie o semplicemente mail di conferma d'avvenuta iscrizione a gruppi o forum di discussione.

Totali sono le possibilità di personalizzazione dell'interfaccia: l'utente può decidere di avere tutte, alcune o anche nessuna delle schede di catalogazione.

L'obiettivo di Google è offrire uno strumento che semplifichi le operazioni di archiviazione e organizzazione delle e-mail , strumento sempre più indispensabile per il lavoro di tantissime persone nel mondo. L'aggiornamento, fanno sapere da Mountain View, sarà presto disponibile anche sulla versione 4.0 del sistema operativo Android e su tutte le versioni superiori.

Prosegue insomma il progetto di semplificazione e personalizzazione intrapreso dal colosso americano del web in contrapposizione al "Walled garden" scelto da Apple. La strada scelta da Google pare esser quella di lasciare agli utenti la possibilità di personalizzare in piena libertà i propri devices, fidelizzarli insomma alla praticità piuttosto che al brand.

 

Questo sito utilizza cookies per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.