Tanta Green Economy nel "Decreto Rilancio", ma è vera ripartenza?

green economy economia

Tanta Green Economy nel "Decreto Rilancio", ma è vera ripartenza?

Dopo un parto lungo due mesi finalmente il Governo ha pubblicato il "Decreto Rilancio": servirà a risollevare l’economia italiana? Chi ne potrà beneficiare e quando? 

Nel testo del provvedimento emergono interventi a sostegno di lavoratori, famiglie e imprese. I fondi stanziati sono pari a 55 miliardi ma si moltiplicano se si considerano le garanzie per i prestiti alle imprese. Garanzie allargate anche per i lavoratori che non potranno essere licenziati durante questo periodo di emergenza.

Non mancano le polemiche visto che la legge ha trascurato alcune delle cosiddette zone rosse (come il Veneto) particolarmente colpite dal coronavirus ma non favorite dal provvedimento.

Non è ancora possibile giudicare le misure adottate perché per essere operative mancano ancora i decreti attuativi che richiederanno qualche settimana prima di essere definiti. Alcune misure sono però già vigenti altre sono entrate in vigore e fanno riferimento al precedente Decreto Cura Italia con qualche miglioramento per gli operatori.

Per esempio, il prestito da 25.000 potrà arrivare a 30 mila per alcuni imprenditori che potranno restituire il denaro alla banca in 10 anni anziché in 72 mesi. 

C’è comunque tanta green economy in questo provvedimento: la novità più “succosa” è il bonus efficientamento energetico che praticamente consentirà agli italiani di ristrutturare la propria casa a spese dello Stato; ovviamente a certe condizioni! 

Ne abbiamo parlato sabato in #EconomiaPerTutti con Raoul ed il nostro esperto Luca Iovine.

Riascolta qui l'intervento completo!

android
apple
facebook
twitter
youtube
frequenze

Questo sito utilizza cookies per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.