PLASTICA CON OLI ESAUSTI

16.10.2015.bioplastic

OLIO DA FRITTURA CON LA PLASTICA: SI PUO'

Avete mai sentito di parlare di bioplastiche?

Per bioplastica s'intende un materiale plastico derivante da materie prime rinnovabili o biodegradabile. Questi nuovi e preziosissimi materiali hanno un impatto ambientale infinitamente minore rispetto a quelli tradizionali. 

Un esempio? Il tempo di decomposizione è di qualche mese in compostaggio contro i 1000 anni richiesti dalle materie plastiche sintetiche derivate dal petrolio. Non male no?

tempo-degradazione-rifiuti-2

Ma quali sono i vantaggi concreti delle bioplastiche? Innanzitutto sono una valida alternativa al riciclaggio, determinano una riduzione nei costi di smaltimento e stoccaggio una volta diventati rifiuti, si decompongono rapidamente salvaguardando l'ambiente, riducono le emissioni alla termovalorizzazione, possono diventare concime e, soprattutto, gli standard igienici degli oggetti prodotti con bioplastiche è superiore alla media. 

Materie prime delle bioplastiche

Gran parte della bioplastiche utilizzate oggi provengono dalla lavorazione di grano, amido di mais, tapioca e patate. Tipologie differenti vengono prodotte invece da polimeri di acido lattico o cellulosa. Le frontiere di esplorazione e ricerca sui materiali organici e sulla loro fruibilità nella produzione di bioplastiche sono in continua ridefinizione. 

Immaginereste mai che gli oli esausti (anche alimentari) possono avere dei riutilizzi importantissimi nell'agricoltura, nell'industria automobilistica e nelle apparecchiature mediche?

bioplastica-aumento-produzione-bioplastica-1-610x425

Tuffatevi nel mondo del riciclo e della biodegradabilità a Futuro Remoto 2015 grazie al Gruppo di Ricerca in Biotecnologie Industriali ed Ambientali-Dipartimento di scienze Chimiche –Università degli Studi di Napoli Federico II!

Nella fantastica location di Piazza del Plebiscito potrete andare alla scoperta di un mondo straordinario al quale ci stiamo rapidamente ed inconsapevolmente affacciando.


Clicca QUI per maggiori informazioni sugli appuntamenti e su Città della Scienza e Futuro Remoto.

 

android
apple
facebook
twitter
youtube
frequenze

Questo sito utilizza cookies per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.